Care e cari winnerlanders,

ecco a voi tutte le spiegazioni degli indizi dell'Indowin della settimana 27 novembre-3 dicembre:

SOLUZIONE: MULO

INDIZI:

  • Si può essere così: "essere un mulo", si dice di chi è un gran lavoratore, oppure è molto testardo.
  • Compare in alcuni proverbi:  "chi nasce mulo bisogna che tiri i calci", ovvero ognuno si comporta secondo la propria natura; oppure "tra tanti muli ci può stare un asino", che significa che all’ostinazione si può preferire perfino l’ignoranza.
  • Il termine viene impiegato in biologia:  qui il termine è usato talvolta per indicare un ibrido interspecifico sterile (anche vegetale).
  • Con l'articolo è un album musicale: "Il mulo" è il secondo album di Cisco, uscito il 5 settembre 2008.
  • Se ne parla in ambito informatico: "mulo", in ambito informatico, si riferisce a diffusi programmi client di file sharing, operanti sulla rete eDonkey, come eMule, aMule, xMule.
  • Erano famosi quelli francesi: i muli francesi godevano un tempo di grande fama. Le quattro zone tipiche di produzione di muli in Francia sono: Poitou, da dove provengono muli di grossa taglia, assai pesanti e muscolosi; Cévennes (Massiccio Centrale), da cui provengono muli medio-grandi adatti per la soma e per la montagna; i Pirenei, dove viene impiegato l'asino catalano per la produzione; il Delfinato, dove vengono prodotti muli di buona taglia, di conformazione raccolta, robusti e molto vigorosi.
  • Lo sono certi ragazzi: il termine "mulo" è divenuto, nei dialetti veneti orientali (Trieste, Istria e Dalmazia), sinonimo di ragazzo e, al femminile, di ragazza, talora con significato spregiativo.
  • Viene impiegato in montagna: è particolarmente resistente alle fatiche e quindi usato come animale da tiro, da soma e anche da sella, soprattutto su strade di montagna e in località prive di strade carreggiabili.
  • Ha a che fare con Isaac Asimov: "il Mulo", "Mule" nell'originale, è un personaggio di fantasia del ciclo narrativo delle Fondazioni dello scrittore di fantascienza Isaac Asimov.
  • Serve per trasportare: abbiamo già detto che viene usato come bestia da soma o da trasporto.
  • Risulta resistente: è una bestia robusta e resistentissima.
  • Quello piccolo è a motore: il "muletto" è un carrello a motore con due pale anteriori per sollevare e trasportare merci in un deposito logistico o tra due mezzi di trasporto pesante.
  • Rappresenta un ibrido: in quanto nato dall’unione di un asino con una cavalla.
  • Viene usato in ippoterapia: attualmente è molto usato in ippoterapia.
  • Possiede delle lunghe orecchie: il mulo, rispetto all'asino, ha dimensioni maggiori, mentre rispetto al cavallo ha testa e zampe in proporzione più grandi e massicce, mentre le orecchie sono più allungate.

Gli aiutini per la 1° tappa della Caccia al Tesoro XMAS 2017 sono invece questi:

  • TAPPA 1 - INDIZIO 3: qui si fa riferimento al dominio del mare.
  • TAPPA 1 - INDIZIO 4: se ne parla addirittura nel Decameron di Boccaccio.
  • TAPPA 1 - INDIZIO 10: vi si consumò la "madre di tutte le stragi" d'Italia.

Buon weekend!

torna alla bacheca di Elena

Condividi questa pagina sui tuoi social network preferiti